Come un ritornello per tre volte durante la giornata dalla Torre Cajetani, posta vicino al Ledificio, verranno letti con un megafono i sinonimi della parola “costruire”. In serata dei musici, suonando i temi delle canzoni Una terra promessa e Nostalgia canaglia, accompagneranno gli abitanti del paese verso Ledificio infinito. Qui ad attenderli troveranno un insegnate che farà una lezione sull'origine del futuro, creando un percorso tra la divinazione, il progresso, l'utopia e il futuro collegando il tutto con la nascita del Ledificio. A mezza notte, nella stessa aula, lo stesso insegnate, al buio, incalzato da un coro seduto tra i banchi, attraverso i diari delle maestre e dei maestri, rievocherà gli eventi minimi e umili, sfiorati dalla Storia, che cinquanta anni fa hanno abitato le aule del Ledificio

La torre sonora 1.jpg
novena.jpg
lezione ledificio.jpg
RIEVOCAZIO.jpg