Alla Polisportiva Trullo, che ha formato diversi campioni nazionali e internazionali di pattinaggio, il 2/10/2020 è stato presentato il progetto Metamorfica nell'ambito del "Festival della Fantastica", terza edizione di Magic Carpets, ideato da Benedetta Carpi De Resmini, direttrice di Latitudo Art Projects, a cura di Giulia Pardini.

Il quartiere Trullo di Roma, Rodari  , un laboratorio di scrittura, i reperti fantastici, sette racconti, un documentario, un campagna pubblicitaria, un fascicolo di una enciclopedia, la Polisportiva Trullo, una coreografia, una pattinatrice, una colonna sonora: questi sono gli elementi che compongono Metamorfica, un'opera che segue uno sviluppo di tipo molecolare, mutando da forma in forma, riplasmado il reale, diffondedosi così nell'immaginario di un quartiere.

Metamorfica

1

Il nucleo "originario" dell'opera sono sette racconti scritti dai alcuni abitanti del quartiere Trullo (dai 7 ai 70 anni) che nei mesi precendenti al Festival hanno partecipato ad un Laboratorio di Scrittura, tunuto da John Cascone, sulla Finzione e sulla Grammatica della Fantasia di G. Rodari. I racconti ruotano intorno a sette reperti fantastici rinvenuti in alcune "Campagne di Ricerca" realizzate nel quartiere durante il laboratorio.
laboratorio.jpg
I sette racconti hanno dato vita a Metamorfica, un'opera che si presenta contemporaneamente in tre forme diverse in cui ognuna dà origine, moltiplica, diffonde, muta la precedente.
documentario img.jpg

La prima forma è La Fondazione (segreta) del Trullo: un breve documentario, presentato nei locali della Polisportiva Trullo, che attraverso sette capitoli confronta i reperti e i luoghi descritti dai racconti realizzati nel Laboratorio di scrittura dagli abitanti del Trullo con i luoghi reali supponendo la veridicità di tali racconti e di una ancora non conosciuta fondazione segreta del Trullo.

Last Day Festival_Pic Mykolas (18).jpeg

La seconda forma è Spore: durante la proiezione del documentario La Fondazione (segreta) del Trullo è stata realizzata una campagna pubblicitaria. Divisi in tre gruppi e seguendo specifici movimenti all'interno del quartiere, sette sandwich-man hanno diffuso il primo fascicolo gratuito de "La Nuova Enciclopedia della Fantastica" dedicato al Trullo. Il fascicolo si compone di diverse "voci" tratte dalle storie realizzate durante il laboratorio di scrittura.

laFantastica_pic Luis do Rosario (26).JP

1

La terza forma è I sette movimenti: al ritorno dei sandwich-man alla Polisportiva Trullo, Chiara Vittori, una pattinatrice professionista del Trullo, ha trasformato in figure, posizioni, passi di danza le storie narrate nel documentario creando una nuova coreografia, in cui la colonna sonora era la sigla del documentario.

Metamorfica è il tentativo di portare nel reale l'intuizione rodariana sulla Fantastica, seguendo uno specifico schema: creazione, moltiplicazione, diffusione, trasformazione di un nuovo immaginario all'interno di un quartiere.

1

  Nel 1964 Gianni Rodari scrisse il romanzo "La torta in cielo" insieme con gli alunni della Scuola Elementare Collodi del Trullo.